World Sponsor del Macerata Opera Festival dal 2014 al 2015, e poi sostenitore della manifestazione con Art Bonus, Giovanni Fabiani ha contribuito all’internazionalizzazione del Festival maceratese, portando l’opera nei mercati esteri del suo brand.

Ambasciatrici del Made in Italy, le due realtà marchigiane hanno ricevuto il Premio Federculture nel 2013 con il progetto “Giovanni Fabiani World Sponsor – Luxury Experience al Macerata Opera Festival” e nel 2016 con l’esperienza dei Cento Mecenati per lo Sferisterio.

Tra le iniziative internazionali di maggior rilievo ricordiamo il visto gratuito per chi acquistava biglietti per il Macerata Opera Festival 2014, in occasione dell’Anno Incrociato del Turismo Italia-Russia. L’iniziativa, realizzata dall’Ambasciata Italiana in Russia e dal Consolato generale d’Italia, e ristretta a sole tre manifestazioni culturali in tutta Italia, è stata possibile proprio grazie alla collaborazione con l’azienda Giovanni Fabiani.

Lo Sferisterio è l’unico teatro all’aperto con i palchi e vanta, oltre a un’acustica insuperabile, il palcoscenico più ampio d’Europa.
Tutte le star della lirica e del balletto hanno calcato questo palco: tra gli altri Mario Del Monaco, Luciano Pavarotti, Katia Ricciarelli, Renato Bruson, Montserrat Caballé, Placido Domingo, Carla Fracci, Rudolf Nureyev. Sono passati alla storia allestimenti come la celebre Traviata degli Specchi del maestro Josef Svoboda, nel 1992, e l’indimenticabile Bohème di Ken Russel, nel 1984. Altra Bohème, quella del 2012 firmata da Leo Muscato, ha ricevuto il prestigioso premio Abbiati, così come Turandot nell’allestimento di Ricci/Forte vincitore dello stesso riconoscimento nel 2017.

Giovanni Fabiani sostiene la cultura